Il ponte dell’arcobaleno

Il Ponte dell’Arcobaleno
Dedicato alla memoria di Gertrud Müller

Per me non è facile pubblicare questa pagina ma non posso non farlo.Sulla pagina del ponte dell’arcobaleno onoriamo la memoria di coloro, che per molti anni hanno fatto parte della nostra famiglia. Loro continueranno a vivere nei nostri cuori, a volte sembra ancora di vederli , sul divano, nel letto, nei loro posti preferiti. Sembra ancora sentire il loro odore, il velluto dei loro manti. Quel nodo alla gola, quando penso a loro, non andrà mai via. Ognuno di loro splende in modo diverso nei nostri cuori, tutti diversi ma tutti uguali nell’intensità dell’amore che hanno dato e ricevuto.

Il Ponte dell'Arcobaleno

Quando un animale che è stato particolarmente vicino a qualcuno muore, egli va al Ponte dell’Arcobaleno. Lì ci sono prati e colline per tutti i nostri amici speciali, cosicché essi possono correre e giocare insieme. C’è tanto cibo, acqua ed il sole splende e i nostri amici stanno bene e al caldo. Tutti gli animali che erano malati o vecchi riprendono salute e vigore, così come quelli a cui è stato fatto del male o che si sono feriti si sono rimessi in sesto, proprio come noi ce li ricordiamo nei nostri sogni di tempi e giorni ormai passati. 

Gli animali sono felici e contenti, eccetto che per una piccola cosa: tutti provano nostalgia verso qualcuno davvero speciale che hanno dovuto lasciarsi alle spalle. Tutti corrono e giocano insieme ma viene il giorno in cui uno si ferma improvvisamente e guarda all’orizzonte. I suoi occhi scintillanti sono attenti, il suo agile corpo freme. All’improvviso comincia a correre fuori dal gruppo, volando sopra l’erba verde; le sue gambe lo spingono sempre più veloce.

Sei stato avvistato e quando tu ed il tuo amico speciale finalmente vi incontrate, tutto è gioia e non vi separerete mai più. La pioggia di baci felici sul tuo viso, le tue mani che accarezzano nuovamente l’amata testolina, tu che puoi guardare ancora negli occhi sinceri del tuo animale che da tanto se ne era uscito dalla tua vita ma che mai era stato assente dal tuo cuore.

 

Per sempre amati e mai dimenticati:
Riposate ora piccoli miei. Ci rivedremo, ve lo prometto! Aspettatemi lì. Quando varcherò anch’io il Ponte dell’Arcobaleno, so che  sarete lì ad aspettarmi. 
Mamma 


Talata Zahra ” Das Fridachen”
Manchi ogni giorno in più. Se solo potessi ancora averti qui con me.

Rextime Mister Magoo “Nemo”
Non ci sarà mai più un gatto come te.

King of Winston “Bolero”
Ti ho scelto quando avevi 11 anni. Lo rifarei altre mille volte!

Quando un animale che è stato particolarmente vicino a qualcuno muore, egli va al Ponte dell’Arcobaleno. Lì ci sono prati e colline per tutti i nostri amici speciali, cosicché essi possono correre e giocare insieme. C’è tanto cibo, acqua ed il sole splende e i nostri amici stanno bene e al caldo. Tutti gli animali che erano malati o vecchi riprendono salute e vigore, così come quelli a cui è stato fatto del male o che si sono feriti si sono rimessi in sesto, proprio come noi ce li ricordiamo nei nostri sogni di tempi e giorni ormai passati. Gli animali sono felici e contenti, eccetto che per una piccola cosa: tutti provano nostalgia verso qualcuno davvero speciale che hanno dovuto lasciarsi alle spalle. Tutti corrono e giocano insieme ma viene il giorno in cui uno si ferma improvvisamente e guarda all’orizzonte. I suoi occhi scintillanti sono attenti, il suo agile corpo freme. All’improvviso comincia a correre fuori dal gruppo, volando sopra l’erba verde; le sue gambe lo spingono sempre più veloce.Sei stato avvistato e quando tu ed il tuo amico speciale finalmente vi incontrate, tutto è gioia e non vi separerete mai più. La pioggia di baci felici sul tuo viso, le tue mani che accarezzano nuovamente l’amata testolina, tu che puoi guardare ancora negli occhi sinceri del tuo animale che da tanto se ne era uscito dalla tua vita ma che mai era stato assente dal tuo cuore.

Aspettatemi lì. Quando varcherò anch’io il Ponte dell’Arcobaleno, so che ci sarete.