Alkmene la levrierina preferita del re

Alkmene la levrierina preferita del re

Questa storia narra di un Piccolo Levriero Italiano.
Alkmene, la levrierina preferita del re.

Alkmene, la levrierina preferita del Re

Traduzione a cura di Valeria Rocco
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale di questa traduzione sono espressamente vietati in assenza di una autorizzazione scritta, giacché il lavoro di ricerca e la seguente traduzione dalla lingua originale è un lavoro lungo e meticoloso.

Due anni prima della sua morte, già segnato dall’età avanzata, il vecchio Fritz, (ndr: Fritz è il sopranome tedesco di Federico II) come ogni anno, tenne la grande parata della sua grande truppa slesiana. Si soffermò qualche istante e si guardò attorno, con un’espressione molto insoddisfatta e corrugata. Il suo umore, durante tutta la manifestazione di quest’anno, era terribile. Non parlò con nessuno, il suo atteggiamento era freddo e distaccato, ai limiti della maleducazione. Durante la cena ignorò persino Lafayette e dopo un’ora di disagio scomparve dalla tavolata. “Non è arrivata nessuna missiva?” chiese nel silenzio, con la sua voce alta e accattivante, spesso in contrasto con le parole taglienti. Un aiutante, frettolosamente fece un passo avanti per fare rapporto. Non era arrivata alcuna nuova missiva. Leggi tutto “Alkmene la levrierina preferita del re”